Luna Nuova in Acquario 09/02/2024

Domani 8 febbraio PREMIÈRE su YOUTUBE

OROSCOPO FEBBRAIO 2024

Luna Nuova in Acquario

Samantha Fumagalli ci racconterà la Carta astrale di febbraio 2024, partendo dalla Luna Nuova in Acquario del 9 febbraio per parlare di Era dell’Acquario, di precessione degli equinozi, dell’asse Leone/Acquario, di Giove, Saturno, Urano, di Lilith e dei Nodi Lunari. Per comprendere insieme gli effetti degli astri sulla nostra vita e usare al meglio le energie al fine di cavalcare il nostro Drago.

Da non perdere!

Buona Festa della Candelora!

Candelora, Imbolc, o comunque si voglia chiamarla, è una celebrazione antica, antico rito di purificazione nel cuore dell’inverno, che scalda gli animi e libera dalla morsa del gelo, propiziando il caldo del sole e la luce della primavera, attraverso il fuoco della candela. È un fuoco rituale, simbolo della luce crescente e della vita.

licenza gratuita by Pixabay

DALLA PRE-VISIONE ALLA PRE-SCRIZIONE. In quali mani è il nostro futuro?

Klaus Schwab sostiene che grazie alla moderna tecnologia e all’intelligenza artificiale si potrà passare a breve da una modalità predittiva, che cerca di prevedere il futuro, a una prescrittiva, che scrive il futuro in anticipo.
Dal canto suo, Yuval Noah Harari è convinto che la felicità non risieda nella qualità e nel senso della vita, ma nella manipolazione biochimica dell’uomo e afferma: “Costruire narrazioni che funzionano non è facile. La difficoltà non risiede tanto nel raccontare una storia, quando nel convincere tutti gli altri a crederla vera. E tuttavia, quando ci si riesce, ciò conferisce a Sapiens un immenso potere, poiché fa sì che milioni di estranei cooperino e agiscano in direzione di obiettivi comuni”.
Dunque, dobbiamo districarci tra spacciatori di pillole della felicità e pusher di copioni di vita. Compito non semplice, ma possibile. E per farcela abbiamo una necessità assoluta di conoscenza e verità.

Astrologia e rivoluzioni tecnologiche

fotocomposizione da immagini di Paxabay con licenza gratuita

In astrologia mondiale, i cicli Urano-Plutone sono illustrativi delle rivoluzioni tecnologiche.

Visto che nel 2018 si è concluso l’aspetto di quadratura dell’ultimo ciclo, iniziato nel 1964-65, e visto che ci apprestiamo a vedere gli effetti del primo trigono, che inizierà a maggio 2025 per concludersi a metà 2028, mi sembra interessante fare un’analisi storica per ricavarne qualche indizio su ciò che ci aspetta fra poco più di un anno.

Sto ancora facendo alcune ricerche, ma in linea generale sembra emergere che le congiunzioni e le opposizioni tra questi due pianeti diano un input importante allo sviluppo tecnologico e alla sua espansione, infatti nel ciclo precedente, iniziato attorno alla metà dell’Ottocento con la congiunzione in Ariete, siamo entrati nell’era delle macchine e, durante l’opposizione del 1900, il progresso sembrava inarrestabile (avvento dell’aeroplano, l’elettronica, le telecomunicazioni, gli studi sull’atomo, ecc).

Ancora promotori di crescita si rivelano i trigoni e, più blandamente, i sestili; mentre le quadrature segnano forti battute d’arresto, com’è stata per esempio la Grande depressione del XIX secolo, durante la quale, oltre alla stagnazione economica, anche il progresso è rallentato significativamente, mettendo in crisi il capitalismo e alcune teorie economiche e sociali.

A breve affronterò l’argomento in modo più diffuso.

Samantha

Giornalismo: informazione o comunicazione?

Première domenica 28 gennaio, alle 8.00, su YouTube

“Imparare è un’esperienza; tutto il resto è informazione”.
Da questa frase di Albert Einstein prendiamo spunto per parlare di giornalismo, informazione e comunicazione. Cosa significa davvero “in-formare” e cosa invece “comunicare”?

E parliamo anche del libro “Cronache di redazione”, che ha come protagonista un giornalista d’assalto, di quelli straordinari che sembrano vivere soltanto nella nostra fantasia, ma che, con un po’ di fortuna, si possono incontrare davvero e in carne e ossa.

Sole e Plutone in Acquario: Paradiso o Inferno?

Un breve botta e risposta tra Samantha Fumagalli e Flavio Gandini per scoprire insieme qualche segreto dell’Era dell’Acquario, nella quale il Sole e Plutone, entrando nel segno, ci stanno proiettando…
Sarà Paradiso o Inferno?
Iper-tecnologia o iper-civiltà?

Dalla pre-visione alla pre-scrizione

fotocomposizione da AI Pixabay – libera licanza

DALLA PRE-VISIONE ALLA PRE-SCRIZIONE: IL FUTURO NELLE MANI DI…

Klaus Schwab sostiene che con la moderna tecnologia e l’intelligenza artificiale si può passare da una modalità predittiva (che cerca di prevedere il futuro) a una prescrittiva (che scrive il futuro in anticipo). Cito direttamente dalle sue parole: “il prossimo passo potrebbe essere entrare in una modalità prescrittiva, il che significa che non è nemmeno più necessario tenere le elezioni”.

D’altra parte, il suo filosofo di fiducia, Yuval Noah Harari sostiene che: “Costruire narrazioni che funzionano non è facile. La difficoltà non risiede tanto nel raccontare una storia, quando nel convincere tutti gli altri a crederla vera. Gran parte della Storia (quella con la S maiuscola) gira intorno a questa domanda: come convincere milioni di persone a credere a narrazioni specifiche circa gli dèi, le nazioni o le società a responsabilità limitata? E tuttavia quando ci si riesce ciò conferisce a Sapiens un immenso potere, poiché fa sì che milioni di estranei cooperino e agiscano in direzione di obiettivi comuni”.

E ancora: “La narrazione non è il male. Anzi è vitale. Senza storie accettate da tutti su cose come il denaro, gli stati o le società per azioni, nessuna società umana complessa può funzionare. […] Nel XXI secolo creeremo narrazioni più potenti e religioni più totalitarie che in qualsiasi epoca precedente. […] saranno in grado di modellare i nostri corpi, cervelli e menti e di creare interi mondi virtuali che includono inferni e paradisi. Essere in grado di distinguere la finzione dalla realtà e la religione dalla scienza diventerà sempre più difficile ma più indispensabile di quanto lo sia mai stato”.

Meditate… perché c’è da meditare…

Samantha Fumagalli e Flavio Gandini