Il principio di complementarietà

Le 5 bilance del benessere

Comprendere pienamente il principio di complementarietà è fondamentale per trarre i benefici maggiori dal lavoro con la Dermoriflessologia al fine di ripristinare l’equilibrio complessivo individuale. Ogni circuito energetico relativo ciascuna Linea Primaria (che mette in relazione pelle-fisico-psiche) non è a sé stante, ma direttamente connesso a un altro circuito base che si comporta da complementare. Di conseguenza, l’impianto fisico e quello psichico si basano su ciò che figurativamente possiamo immaginare come cinque bilance dal duplice aspetto (uno emozionale e uno organico).

La Legge dei Complementari

Il primo procedimento da mettere in pratica durante una seduta di Dermoriflessologia (incluso l’autotrattamento) consiste nell’individuare quali Linee o Placche Primarie si mostrano ipersensibili, sia sul palmo sia sul dorso della mano destra, e una volta annotati i risultati, passare al trattamento, che consiste nella stimolazione di Linee o Placche complementari rispetto a quelle evidenziate dall’indagine, in modo da avviare il meccanismo di riequilibrio.

La zona da trattare in risposta a un malessere si ricava grazie alla Legge dei Complementari, che indica le zone cutanee connesse con gli organi e i sentimenti capaci di ristabilire l’equilibrio alterato.

Se, per esempio, trovassimo ipersensibile l’area cutanea collegata al fegato e all’aggressività, lavoreremmo su quella connessa con l’intestino e con l’amore, che sono rispettivamente l’organo e il sentimento complementari.

Nel caso trovassimo iperestesica soltanto la zona dell’organo, quindi in questo caso del fegato, e decidessimo di intervenire soltanto sul complementare fisico, ovvero l’intestino, sarà opportuno ricordare che anche l’equilibrio tra aggressività e amore verrà rimesso in gioco, essendo questi sentimenti direttamente collegati ai due organi in questione.

Per maggiori informazioni sulla Dermoriflessologia:

Email: formazione@dermoriflessologia.it

Cell: 335 7065167

Libro: Le 5 bilance del benessere, Gandini e Fumagalli, Amrita Edizioni

L’alba, tra luce e oscurità

In India si dice che l’ora più bella è quella dell’alba, quando la notte aleggia ancora nell’aria e il giorno non è ancora pieno, quando la distinzione fra tenebra e luce non è ancora netta e per qualche momento l’uomo, se vuole, se sa fare attenzione, può intuire che tutto ciò che nella vita gli appare in contrasto, il buio e la luce, il falso e il vero non sono che due aspetti della stessa cosa.

Sono diversi, ma non facilmente separabili, sono distinti, ma «non sono due».

Come un uomo e una donna, che sono sì meravigliosamente differenti, ma che nell’amore diventano Uno.

Quella è l’ora in cui in India – si dice – i rishi, «coloro che vedono», meditano solitari nelle loro remote caverne di ghiaccio nell’Himalaya caricando l’aria di energie positive e permettendo così anche ai principianti di guardare, appunto in quell’ora, dentro di sé, alla ricerca della spiegazione di tutto».

Tatto da UN ALTRO GIRO DI GIOSTRA di Terzani Tiziano

Accademia di Dermoriflessologia 2019 a Massa Finalese

Accademia di Dermoriflessologia 2019
Massa Finalese (MO)
Docente: Flavio Gandini ideatore della Dermoriflessologia®

Sono aperte le iscrizioni per l’anno accademico 2019 di Dermoriflessologia a Massa Finalese (Modena).

Informazioni e iscrizioni:
Stefano: stefano@lucedaura.it – 339 6004159
Ass. Vega: vega@vega2000.it
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Dermoriflessologia-1621340868113208/

La Dermoriflessologia®, ideata da Flavio Gandini e Samantha Fumagalli, è una disciplina olistica dedicata al benessere psicofisico e all’evoluzione spirituale, che unisce antiche conoscenze esoteriche e sciamaniche con le scoperte dello scienziato italiano Giuseppe Calligaris. Si avvale di una tecnica riflessologica che interagisce con l’energia psicofisica attraverso semplici stimolazioni cutanee.
La Dermoriflessologia si basa sulla capacità del corpo di conservare memoria del proprio vissuto e su quella della pelle di essere uno specchio fedele di corpo e anima. Emozioni e pensieri influenzano lo stato fisico, le condizioni fisiche influenzano pensieri ed emozioni. Questa relazione si riflette sulla pelle, dove possiamo individuare i flussi energetici e le memorie cristallizzate nel corpo.

La Dermoriflessologia consente di:
✔ rilevare le condizioni psicofisiche;
✔ inviare segnali a corpo e psiche per indurre risposte di auto-guarigione;
✔ portare alla luce la vera personalità;
✔ promuovere la risoluzione dei traumi e la liberazione dai condizionamenti derivati da episodi stressanti o dolorosi;
✔ stimolare sentimenti positivi;
✔ amplificare e pilotare l’attività onirica;
✔ risvegliare le facoltà superiori.

Il programma didattico prevede: 8 week-end più gli esami
La costituzione energetica
(2 week-end)
La simbologia emotiva (1 week-end)
Il Codice Psicosomatico (2 week-end)
Riflessologia della Memoria (1 week-end)
Il Potere dei Sogni (1 week-end)
Sperimentazione e pratica (1 week-end)

Prenotazioni e iscrizioni entro venerdì 1 febbraio 2019

Il potere dei sogni

Una guida per imparare l’arte della polarizzazione onirica e trovare nei sogni soluzioni nuove e creative.
Non solo un semplice manuale per interpretare la complessa e ricca simbologia dei sogni, ma una vera e propria tecnica innovativa per interrogare consapevolmente il nostro inconscio durante il sonno, porre domande su questioni che ci stanno a cuore e ricevere le risposte attraverso i sogni.
Leggi tutto “Il potere dei sogni”